leStrade web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                          cookie policy

Banner Volvo CE

A+ A A-

Rilanciare le emulsioni

Cambio di passo (e di proprietà) per uno dei più noti operatori del settore dell’asfalto, la Bitem, un marchio che, dopo un periodo di difficoltà, torna a rivivere all’interno di una struttura societaria completamente nuova. Nel luglio 2014, una cordata con a capo Petroli Firenze, primario operatore nel campo della commercializzazione di bitumi stradali, bitumi modificati, emulsioni bituminose e altro, ha dato vita a una newco, Bitem Srl, che ha rilevato, con l’obiettivo di rilanciarli, gli asset della modenese Anonima Bitumi.

Da subito, la produzione ha ripreso a pieni giri presso lo storico sito di Modena che comprende, tra l’altro, due impianti per emulsioni bituminose da 15 tonnellate orarie ciascuno e siti per lo stoccaggio sia del bitume tal-quale (capienza di 1.100 metri cubi complessivi), sia del bitume modificato (120 tonnellate), sempre funzionale alla produzione di emulsioni. La stipula del contratto definitivo di cessione dei rami d’azienda è avvenuta quindi nel febbraio di quest’anno, chiudendo così un iter burocratico che però non ha ostacolato in nessun modo la ritrovata operatività. BITEM Interna1

Sono già state effettuate, così, forniture di prodotti per manutenzioni stradali, anche significative (un esempio su tutti: il rinnovato aeroporto di Olbia), mentre l’azienda, diretta da Sandro Pelatti, si presenta attrezzata anche per collaborare all’esecuzione di grandi opere infrastrutturali. “Abbiamo in programma - spiega proprio Pelatti a leStrade - di modernizzare e potenziare ulteriormente sia gli impianti, sia il nostro laboratorio. Ma già da oggi siamo adeguatamente strutturati per soddisfare anche grandi cantieri”.

Le soluzioni messe a disposizione del mercato consistono in emulsioni bituminose tradizionali o da bitume modificato, emulsioni trasparenti, fusti, ma anche tecnologie ad hoc per le mani d’attacco, l’impermeabilizzazione di impalcati e viadotti, i trattamenti superficiali. Sostenute queste ultime da un accurato servizio tecnico in cantiere e dalla disponibilità di un’importante flotta sia per il trasporto dei materiali, sia per la messa in opera. BITEM Interna2

Insomma, siamo di fronte a un operatore con una già vasta esperienza nel settore che punta forte sulla combinazione di tradizione (come prova il mantenimento del marchio Bitem) e innovazione tecnica, nonché sulle sinergie attivabili a livello di network imprenditoriale. Una buona notizia di cui torneremo senz’altro a parlare.

www.bitemsrl.com

Torna in alto
doto vuoto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente