leStrade web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                          cookie policy

Banner Volvo CE

A+ A A-

Il BIM protagonista a Expo

  • Pubblicato in Dal mercato

Come è noto, Expo Milano 2015 si è rivelato un successo. Oltre al tema “ufficiale”, questa esposizione non ha smentito la tradizione che ormai da molte edizioni, vede le esposizioni universali come laboratori di architettura. Infatti la complessità di un evento come questo necessita di una pianificazione prima di tutto di livello urbano e successivamente di una progettualità che riesce a liberare la creatività di architetti e designer provenienti da tutto il mondo. Non è da dimenticare l’aspetto della temporaneità della maggioranza delle strutture e il poco tempo a disposizione per la loro costruzione. Per questi e per altri aspetti il BIM (Building Information Modeling) è stato la chiave di volta per il raggiungimento dell’obiettivo, l’apertura il primo maggio 2015. Harpaceas interna

Palazzo Italia, il padiglione degli Emirati Arabi Uniti, l’Expo Center, i cluster del Riso e del Cacao e i padiglioni del Brasile e dell’Indonesia, sono esempi reali di applicazione del BIM e dell’impiego di strumenti informatici avanzati per la modellazione, la verifica strutturale e la produzione delle strutture. Harpaceas, in collaborazione con i suoi clienti che hanno partecipato alla realizzazione delle opere di Expo 2015, ha realizzato una case study in cui sono proprio i progettisti a parlare, evidenziando i vantaggi che il BIM ha loro apportato nell’affrontare questa sfida. Per la modellazione e produzione delle strutture di questi edifici è stato utilizzato Tekla Structures, il software BIM per la progettazione strutturale. Per il calcolo e la verifica strutturale è stato utilizzato il software Midas Gen, della suite di software per il calcolo strutturale FEM Midas. 

In evidenza il caso dei cluster del Riso e del Cacao dove si è realizzata una vera applicazione di interoperabilità tra Tekla Structures Midas GEN, che ha consentito un forte risparmio di tempo, evitando la ri-modellazione della strutture.

I clienti di Harpaceas e i loro progetti per Expo 2015 presenti nella case study:

•          Studio Capè di Milano: Strutture di Palazzo Italia

•          Stahlbau Pichler di Bolzano, Delta Ingegneria di Arco (TN): Copertura di Palazzo Italia

•          Building Project di Conegliano (TV): Strutture dell’Expo Center

•          Comeva di Gordona (SO): Padiglione Indonesia

•          AMSIS Progetti di Adro (BS): Padiglione Emirati Arabi Uniti

•          ETS di Villa d'Alme (BG): Padiglione Brasile e Clusters Riso e Cacao

Tutti i dettagli sui progetti dei clienti di Harpaceas, sono disponibili sul sito: http://www.harpaceas.it/case-history/

Leggi tutto...

A servizio del cliente

  • Pubblicato in Dal mercato

Grande successo di partecipazione per la Giornata del Cliente Tekla Structures 2015, l’annuale appuntamento, organizzato da Harpaceas, per tutti i clienti italiani del software Tekla Structures. Durante l’evento è avvenuta la premiazione del Tekla BIM Awards Italia 2015 e una speciale sessione dedicata a Expo Milano 2015.
L’edizione di quest’anno, alla quale hanno preso parte più di 150 clienti, è stata ricca di novità,  ecniche e non solo: ad esempio, l’approfondimento riguardo a Tekla Structures 21, la nuova release del software leader al mondo per il BIM strutturale, seguito da diversi interventi da parte dei clienti. Ospite speciale della giornata Jari Patanen, manager software deployment della casa finlandese Tekla Corporation, che ha offerto un contributo sugli sviluppi futuri del software, sulle nuove tecnologie del Model Sharing e sui nuovi servizi online Tekla Warehouse.
Lo staff di Harpaceas ha illustrato le principali novità della versione 21, tra le quali una migliore interoperabilità con la progettazione impiantistica industriale, nuove modalità di esportazione di file IFC, un migliore controllo e automazione dei disegni e tante novità per il cemento armato gettato in opera.
Mai come in questa edizione i clienti sono stati i protagonisti, attraverso la presentazione di numerosi progetti, i cui modelli BIM sono stati realizzati con Tekla Structures. Citiamo ad esempio la Tecnomare del gruppo ENI, che ha dato le motivazioni che l’hanno portata alla scelta strategica di Tekla Structures.
Dopo il successo ottenuto nelle passate edizioni, si è tenuto anche il 7° Tekla BIM Awards Italia, il concorso che intende premiare i migliori modelli realizzati da aziende e studi professionali italiani con l’utilizzo di Tekla Structures. Il concorso ha visto un’altissima partecipazione di clienti i quali hanno presentato, tra gli altri, progetti riguardanti padiglioni o strutture per Expo Milano 2015. I primi tre progetti classificati testimoniano l’alta versatilità di Tekla Structures in diverse tipologie di strutture:
•    Amsis Progetti Srl (BS) – Padiglione Emirati Arabi Uniti - EXPO 2015 Milano
•    Exa Engineering Srl (SP) – Cantina Podere la Chiesa – Terriciola (PI)
•    Sped Srl (PE) – Coker Heater for JSC Antipinsky oil refinery – Russia
Visto l’alto numero di strutture realizzate con Tekla Structures per Expo Milano 2015,  è stata organizzata una sessione dedicata all’esposizione universale in corso a Milano, in cui tre clienti di Harpaceas hanno illustrato le opere realizzate per Expo, evidenziando le potenzialità di Tekla Structures nell’affrontare opere architettoniche non convenzionali. Si è trattato dello studio di ingegneria Capè di Milano con il Mech Studio di Reggio Emilia, che hanno presentato il lavoro svolto per le strutture in acciaio di Palazzo Italia; di Project Line, società di ingegneria di Pieve di Soligo (TV), che ha illustrato il progetto e il modello BIM realizzato per le strutture in acciaio del Padiglione del Messico, e di Structurama, società di ingegneria di Busnago (MI), che ha mostrato la modellazione BIM effettuata per le strutture in cemento armato prefabbricato realizzate per le gradinate dell’Open Theatre.
La Giornata del Cliente Tekla Structures si conferma un appuntamento imperdibile per gli utilizzatori del software, data la qualità degli interventi e la possibilità di rendere i clienti i veri protagonisti.

www.harpaceas.it

Leggi tutto...

Strumenti per il progettista

  • Pubblicato in Dal mercato

Nuovi strumenti per la progettazione ingegneristica. Tekla Structures 21, la nuova versione del software BIM (Building Information Modeling), sbarca in Italia. È prodotto dalla finlandese Tekla e si propone come un’assoluta novità nella progettazione di strutture in acciaio, calcestruzzo prefabbricato e gettato in opera. Come? Attraverso una riduzione dei tempi tra ideazione e costruzione e una comunicazione a tutto tondo tra i partecipanti ai progetti di costruzione. Ecco in che modo: Tekla Structures 21 semplifica le operazioni di disegno, consentendo modifiche più rapide, salvataggio delle informazioni per il gettato e computo delle quantità dei materiali, attraverso la funzione Organizer. Inoltre, migliora il flusso di comunicazione tra gli attori del progetto con il servizio Tekla Model Sharing, che permette a tutti di lavorare sullo stesso modello ovunque si trovino, così da velocizzare i tempi di consegna. Ciliegina sulla torta, una libreria on-line gratuita: Tekla Warehouse, fonte di add-on, modelli e librerie di oggetti, per rendere ancora più efficiente il lavoro. Vedere per credere: visualizzate il video di presentazione di Tekla Structures 21!

www.harpaceas.it

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
doto vuoto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente